IN RICORDO DI FOLCO QUILICI: L’ITALIA VISTA DAL CIELO, ABRUZZO E MOLISE

 


 

“Tutta la vita ho viaggiato per dimenticare il mio inconscio – aveva detto in una intervista a Repubblica – Certo, non è la stessa cosa immergersi in una vasca da bagno e in un mare infestato dagli squali. Se l’ho fatto è stato esclusivamente per dare un’emozione a chi quelle cose le ha sempre sognate senza averle mai viste. Parlo degli anni Cinquanta e Sessanta. Oggi ci interessa meno il meraviglioso, l’inedito, l’irraggiungibile. Pretendiamo però di salvare il pianeta. Comodamente seduti in poltrona!” .

Folco Quilici (Ferrara, 9 aprile 1930 – Orvieto, 24 febbraio 2018) è stato un documentarista e scrittore, attivo nella divulgazione naturalistica fin dagli anni cinquanta.
Tra il 1966 e il 1978 Quilici realizzò una serie di documentari dal titolo “L’Italia vista dal cielo”. I filmati furono richiesti e sponsorizzati dalla Esso italiana e avevano come obiettivo quello di far vedere le bellezze paesaggistiche, artistiche e architettoniche di ogni regione d’Italia con riprese aeree effettuate con l’elicottero.
Quello che vi proponiamo è il documentario relativo all’Abruzzo e al Molise.
È il quarto dei 14 documentari della serie e mostra il territorio aspro, i villaggi solitari, l’architettura antica di queste due regioni montuose. Prodotto nel 1970, restaurato nel 2006, testo di Ignazio Silone e Folco Quilici – 36 minuti.

 

Antonio La Civita

VIDEO DOC. -L’ITALIA VISTA DAL CIELO: ABRUZZO E MOLISE

Precedente LA DONNA E LA MAGIA NELLA VISIONE POPOLARE: LA STREGA, LA FATTUCCHIERA, LA SQUARTERE Successivo LA TAVOLA DEI BRIGANTI