PSICHE E AMBIENTE: ABRUZZO FORTE E GENTILE E I GRUPPI REGIONALI ALEPH SI PRESENTANO AL PUBBLICO ABRUZZESE

Sabato 26, maggio, alle ore 16,30 presso l’Auditorium della S.S.Annunziata di Sulmona (Aq) l’Associazione culturale “Abruzzo Forte e Gentile” in collaborazione con i gruppi regionali Aleph presenterà il progetto: “Psiche e Ambiente- come il mondo esterno ci parla del nostro mondo interno”

Interverranno:

Enea Di Ianni- Dirigente scolastico, docente, musicista e compositore

Rossella Tirimacco- Ricercatrice indipendente, blogger e scrittrice

Pasquale Di Ianni- Docente

Patrizia Sacchetti- Trainer Aleph

e la partecipazione straordinaria in diretta Skype di Mauro Scardovelli- giurista, musicoterapeuta, psicoterapeuta, formatore scuola Aleph

ABRUZZO FORTE E GENTILE:Abruzzo forte e gentile ” è un’Associazione culturale, il cui scopo è riportare l’Uomo a riconoscersi nell’ambiente, non come elemento separato da esso, ma come suo diretto riflesso. Attraverso i diversi strumenti a nostra disposizione, ci proponiamo quindi di diffondere la conoscenza del collegamento tra psiche e ambiente, al fine di favorire il benessere psico-fisico dell’Uomo e il recupero del territorio e ambiente e di conseguenza dell’economia stessa.

L’AMBIENTE CI PARLA MOSTRANDOCI CIO’ CHE ACCADE NEL NOSTRO MONDO INTERNO

Il territorio e l’ambiente sono un bene fondamentale (e vitale) per l’essere umano. Ed è proprio nello spazio in cui ci muoviamo che manifestiamo la nostra psiche. Pensiamo ad esempio alla nostra casa, dove tutto parla di noi, dal più piccolo oggetto sistemato in un angolo, al colore utilizzato per le pareti. L’ambiente ci rispecchia, la casa diventa quindi, la nostra estensione con cui comunichiamo e mostriamo “chi siamo”, raccontiamo il nostro vissuto, nostri gusti, desideri… e le nostre paure.

Così è per un piccolo paesino. Ancora l’esterno ci racconta dei suoi abitanti. E poi una città, dove attraverso le sue grandi strade, i giardini, il verde, le fabbriche… ci racconta storie di persone completamente differenti. In definitiva la casa è un’estensione esterna del singolo individuo. Il paese è un’estensione della comunità, la città è un’estensione di una società e così via…

                                      UNA NUOVA STRADA DA PERCORRERE

Non si può quindi parlare di benessere psico-fisico derivante da un ambiente se questo non viene visto come “riflesso” dell’individuo che avrebbe il compito di proteggerlo e preservarlo. In un momento storico in cui l’individuo sembra essersi “scollegato” dal territorio, dalle proprie origini, dalla propria storia, con la logica conseguenza di aver perso i propri punti di riferimento, è fondamentale ripartire appunto “dalle origini” e quindi dal territorio e dal passato con il quale nei secoli si è formato il proprio modello culturale. Il senso di appartenenza, le tradizioni, non vanno quindi visti come elementi obsoleti che bloccano il normale processo evolutivo o di modernità, al contrario vanno viste in un’ottica di arricchimento del proprio bagaglio culturale. La musica, l’immagine, la parola, l’arte, la storia, il counseling, il Feng Shui, la fotografia, la scienza e tutte le discipline (anche olistiche) atte a migliorare e a valorizzare l’essere umano nelle sue molteplici sfaccettature, diventano quindi strumenti con i quali ci relazioniamo e trasmettiamo i propositi di “Abruzzo Forte e Gentile”, nella diffusione di un progetto in cui l’Uomo viene rimesso al Centro e dove l’Ambiente diviene lo specchio del suo mondo interiore.

L’INCONTRO CON I GRUPPI REGIONALI ALEPH

Ed è nell’ottica dell’importanza del “mondo interno”, vero “creatore” della nostra personale realtà che i gruppi regionali Aleph Biodinamica Umanistica, si incontrano con il mondo di “Abruzzo Forte e Gentile”.

LA SCUOLA ALEPH    

Aleph è un ente di formazione e ricerca che promuove lo studio e la diffusione di modelli di comunicazione efficace ed accrescitiva, nel proprio dialogo interno, e con gli altri. Il pensiero Aleph e la sua tecnologia d’avanguardia propongono dunque percorsi di crescita, evoluzione e trasformazione personali nella direzione di un contatto col proprio Sé profondo, libero da programmazioni disfunzionali, e in contatto con la propria Mission di vita. Scopo dell’associazione è la ricerca e la diffusione, a tutti i livelli (famiglia, scuola, università, formazione di base, formazione specialistica, mondo del lavoro) di una nuova cultura radicata nell’etica umanistica e di una pratica educativa ed evolutiva in grado di favorire il benessere psico-fisico delle persone e dei gruppi, ponendo fine alla violenza e alla sofferenza nevrotica o non necessaria. Interrompere la catena della violenza e promuovere una cultura della pace, partendo dalla trasformazione del proprio mondo interno, è la missione di Aleph.

I FONDATORI ALEPH

Mauro Scardovelli

Giurista, psicoterapeuta, musicoterapeuta, fondatore di Aleph – Biodinamica Umanistica (ex “Aleph – PNL Umanistica Integrata”), scuola di pensiero, di trasformazione e crescita personale. Terminata la carriera di docente di Diritto Costituzionale presso l’Università degli Studi di Genova, dal 2006 si occupa a tempo pieno di formazione, incontri terapeutici, supervisione, ricerca.

Carolina Bozzo

Biologa, counselor, co-fondatrice e trainer di Aleph PNL Umanistica, svolge da anni attività di consulenza e formazione utilizzando i principi e modelli sviluppati con Mauro Scardovelli e confluiti nel pensiero Aleph, generato dall’ibridazione feconda di PNL umanistica, ipnosi ericksoniana, Analisi Transazionale, Psicosintesi, Corenergetica, Biodanza, Costellazioni.

I GRUPPI REGIONALI

I gruppi regionali sono un momento importante di condivisione e di creazione di una cultura di consapevolezza e di cambiamento.

All’interno di questi momenti, ogni partecipante ha la possibilità di avvicinarsi al pensiero Aleph e, in un clima di ascolto profondo e non-giudizio, approfondire tematiche importanti per coltivare i semi di una nuova cultura.

Precedente QUANDO LA GROTTA DEL CAVALLONE DIVENNE LA "PRIGIONE" DELLE FATE Successivo LE VERGINELLE DI RAPINO