LA GIOSTRA CAVALLERESCA DI SULMONA: UNA VACANZA ALL’INSEGNA DELLA CULTURA E DEL DIVERTIMENTO

 

Un momento della gara

La Giostra Cavalleresca di Sulmona è una delle manifestazioni più ricche e articolate che si svolgono in Abruzzo. Si tratta di una gara tecnicamente impegnativa e piuttosto unica nel suo genere.  Intorno alla gara ruotano poi altri eventi ed attività che fanno di questa cittadina un gioiello di arte, cultura e divertimento. Con una manifestazione che si protrae per circa quindici giorni,  Sulmona si veste così di ricchi colori per offrire ai suoi abitanti e al turista, un modo nuovo di vivere la città. Cortei storici, corse di cavalli, balli medioevali, scuole di falconeria, feste dei borghi che diffondono in tutta la vallata “il sacro fumo” della cottura degli arrosticini, e tantissime altre attività, fanno della Giostra Cavalleresca di Sulmona uno degli eventi dell’estate che merita di essere vissuto anche per un solo giorno!

 

I “colori” della Giostra in poche foto

Quest’ anno grande attesa per l’arrivo della shoowgirl Valeria Marini che impersonerà la regina Giovanna d’Aragona durante il corteo storico di domenica 29 luglio 2018. La Valeriona nazionale  ha infatti suscitato molto scalpore a partire dai manifesti pubblicitari che la ritraevano in abiti e “posizioni” poco consoni per una regina. Così, con buona pace di tutti,  l’assessore alla Cultura del Comune di Sulmona, che detiene il patrocinio della manifestazione, Alessandro Bencivenga, ha diffidato la Giostra Cavalleresca a ritirare i manifesti pubblicitari della manifestazione affissi.

Il manifesto “osè”…

Una città “bacchettona” o una geniale trovata pubblicitaria proprio per far parlare dell’evento? Chissà…  comunque siano andate le cose, il risultato è stato raggiunto. Del resto la regola imperante del sistema della comunicazione e della pubblicità  è “non importa come, purché se ne parli”. E allora parliamone della Giostra, viviamo queste giornate così colorate tra arte, cultura, cucine e sano divertimento… ma soprattutto… “andiamo a vederla!!”

 

La meravigliosa Piazza Maggiore allestita per la Giostra Cavalleresca

 

 

LA  GIOSTRA CAVALLERESCA

La Giostra Cavalleresca di Sulmona è una rievocazione storica di straordinario livello. È  la più importante manifestazione del “Progetto Giostra” che “riempie” la Città di Sulmona nel
periodo che va da Giugno ad Agosto e che vive durante tutto l’anno con l’attività promozionale culturale, aggregativa e formativa dei Borghi e dei Sestieri.
Le altre manifestazioni del progetto Giostra sono: La Cordesca (giostra dei bambini), La Giostra de Borghi più belli d’Italia e la Giostra Cavalleresca d’Europa.

Un momento della corteo della Giostra Cavalleresca. Lo scorso anno, ad impersonare la regina Giovanna venne convocata l’attrice Maria grazia Cucinotta

 

Dopo il “lancio della sfida” che avviene a Giugno in una spettacolare cerimonia d’onore che si tiene sulle gradinate dello stupendo complesso monumentale dell’Annunziata, i Borghi e i Sestieri di Sulmona si sfidano nel campo di Piazza Maggiore (oggi p.za Garibaldi), i Cavalieri si affrontano in una giostra all’anello unica perchè svolta all’interno del centro storico e non in stadi o strutture appositamente realizzate fuori dal contesto della Città Storica.

La Cordesca, la Giostra che vede i bambini come protagonisti. Una piccola dama durante la sfilata ci guarda incuriosita…

In due giornate, i cavalieri si scontrano con la formula del “girone all’italiana” che qualifica i primi quattro alla fase finale dell’eliminazione diretta.
Il vincitore del Palio festeggia poi tutta la notte girando per la città inframuraria e visitando i borghi sconfitti in segno di amicizia e rispetto.

La Giostra d’Europa il corteo

Al complesso delle manifestazioni partecipa moltissimo pubblico (2500 posti in tribuna sempre esauriti).
Uno degli aspetti peculiari e significativi della manifestazione è il coinvolgimento dei giovani come figuranti, tamburini, sbandieratori ed animatori delle scuderie.

Il cavaliere mentre infila l’anello nella lancia

 

In un territorio depresso dalla crisi economica, la “Giostra Cavalleresca” e le attività ad essa collegate, (cene, serate dei borghi ed eventi culturali) rappresentano un punto fermo nell’ agenda dei giovani di questa Città. Quest’ultimi, in gran parte chiamati ad una nuova emigrazione per studio e lavoro non mancano l’appuntamento di tradizione, cultura, comunità e divertimento rappresentate da questo evento di eccezionale bellezza.

 

Pubblicato da Redazione

 

Per acquistare i biglietti della Giostra on-line

 

Fonte: Giostra Cavalleresca Meraviglia Italiana

Precedente UNA SCALA PER IL PERDONO DEI PECCATI: LA SCALA SANTA DI CAMPLI Successivo LETTOMANOPPELLO, MEMORIE DI ANTICHI CULTI PAGANI: SAN MICHELE ARCANGELO E I RITI DI PRIMAVERA